APPROVATO IL PROGRAMMA DI COOPERAZIONE ITALIA-CROAZIA

Il 15 dicembre la Commissione Europea ha approvato il nuovo Programma di cooperazione transfrontaliera Interreg V-A Italia-Croazia 2014-2020.

Il valore complessivo del Programma è vicino ai € 237 milioni, di cui € 201 milioni sono forniti dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale. Esso aiuterà entrambi i Paesi a sfruttare il proprio potenziale di crescita blu, investendo in ricerca e innovazione nei settori dell’economia blu e migliorerà i sistemi comuni di monitoraggio dei cambiamenti climatici e di prevenzione dei rischi naturali. Svilupperà, inoltre, i trasporti marittimi, per garantire un settore turistico più sostenibile e una migliore distribuzione dei flussi di visitatori nella regione.

L’area di Interreg V-A Italia-Croazia coinvolge 33 tra contee croate e province italiane.

Sul versante italiano troviamo: Teramo, Pescara, Chieti, Campobasso, Brindisi, Lecce, Fogggia, Bari, Barletta-Andria-Trani, Venezia, Padova, Rovigo, Pordenone, Udine, Gorizia, Trieste, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini, Pesaro e Urbino, Ancona, Macerata, Ascoli Piceno e Fermo.

Sul versante croato sono coinvolte: Primorsko-goranska županija, Ličko-senjska županija, Zadarska županija, Šibensko-kninska županija, Splitsko-dalmatinska županija, Istarska županija, Dubrovačko-neretvanska županija e Karlovačka županija.

Il Programma si concentrerà su 5 priorità:

  1. Innovazione blu
  2. Sicurezza e resilienza
  3. Patrimonio ambientale e culturale
  4. Trasporto marittimo
  5. Assistenza Tecnica

L’Autorità di Gestione è presso la Regione del Veneto, Dipartimento delle Politiche Interanzionali e di Cooperazione.

Maggiori informazioni sono sul sito della Regione del Veneto. Il sito di Programma sarà disponibile presto.