Programmi 2014-2020

I programmi comunitari e gli altri strumenti di finanziamento proposti dalle istituzioni pubbliche costituiscono un’importante opportunità per realizzare progetti e iniziative. Avere un quadro costantemente aggiornato su queste opportunità permette di non lasciarsi sfuggire l’occasione di finanziare una buona idea. Di seguito sono indicati i programmi rispetto ai quali Starter è in grado di fornire un supporto competente.

Programmi Comunitari

Horizon 2020

Horizon 2020

Programma quadro per la ricerca e l’innovazione.

È lo strumento che finanzia le politiche comunitarie per l’innovazione finalizzate allo sviluppo della conoscenza e all’aumento della competitività. Il programma intende colmare il vuoto tra la ricerca e il mercato anche attraverso il partenariato tra soggetti pubblici e privati al fine di mettere in gioco le risorse necessarie. La cooperazione internazionale è una delle priorità del programma a supporto della strategia comunitaria per la cooperazione internazionale nella ricerca e nell’innovazione. L’obiettivo del programma viene perseguito attraverso 3 priorità dedicate a (1) Eccellenza scientifica, (2) Leadership industriale, (3) Sfide per la società.

Regolamento H2020

Pagina dei bandi

sito

Programma LIFE+

Programma LIFE+

Programma per l’ambiente e l’azione per il clima.

È lo strumento che finanzia progetti e iniziative per la conservazione della natura, lo sviluppo e la diffusione di processi e tecnologie a favore dell’ambiente e per la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici. Si rivolge in particolare ad enti pubblici, università e centri di ricerca ma prevede anche la partecipazione delle imprese. Il programma è operativo in tutti i paesi UE. E’ articolato in 2 sottoprogrammi. (1) Il “Sottoprogramma per l’Ambiente” che comprende 3 aree prioritarie: Ambiente ed efficienza delle risorse – Natura e biodiversità – Governance ambientale e informazione. (2) Il “Sottoprogramma per il clima” che comprende 3 aree prioritarie: Mitigazione del cambiamento climatico – Adattamento al cambiamento climatico – Governance del clima e informazione

Regolamento LIFE 2014-2020

Prog. Pluriennale Decisione

Prog. Pluriennale Allegato

sito

Erasmus +

Erasmus+Programma comunitario per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport.

È lo strumento che sostiene la mobilità di giovani, insegnanti e volontari, favorisce la cooperazione tra istituzioni scolastiche e imprese e supporta le riforme delle politiche per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport. Il programma si articola in Azioni Chiave (Key Actions) volte, rispettivamente, a favorire la mobilità finalizzata all’apprendimento, la cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche e il sostegno alla riforma delle politiche. Alle Azioni Chiave, si aggiungono le azioni “Jean Monnet”, che sostiene le istituzioni accademiche e le associazioni attive nel campo degli studi sull’integrazione europea, e “Sport”, che fornisce supporto alle organizzazioni attive nel campo dello sport.

Regolamento Erasmus+

Bando Erasmus+ Mobilità (Scheda)

Bando Erasmus+ Alleanze Conoscenza (Scheda)

Bando Erasmus+ Partenariati Strategici (Scheda)

sito

Programma Interreg Central

Programma Interreg Central

E’ lo strumento per la cooperazione territoriale nell’area centro europea. L’obiettivo generale del programma consiste nel rendere i territori interessati luoghi migliori per vivere e lavorare attraverso la condivisione di progetti e soluzioni nei campi dell’innovazione, dell’economia low-carbon, dell’ambiente, della cultura e dei trasporti.
Le regioni interessate dal programma si estendono su un territorio che interessa 8 paesi: Austria, Germania, Italia (Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Lombardia, Provincia Autonoma Bolzano, Provincia Autonoma Trento, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna), Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria, e Croazia.

Programma operativo

sito

Programma Interreg Mediterranean (Med)

Programma Interreg Mediterranean (Med)

E’ lo strumento per la cooperazione territoriale nell’area mediterranea e persegue l’obiettivo generale di promuovere lo sviluppo sostenibile, incoraggiando approcci e pratiche innovative e un uso ragionevole delle risorse e favorendo l’integrazione sociale.
Il programma è articolato in tre assi prioritari tematici e un asse (il quarto) definito come strategico che promuove iniziative rivolte al coordinamento di differenti settori di intervento (condivisione del mar Mediterraneo). I tre assi riguardano la promozione della capacità di innovazione e sviluppo della crescita smart e sostenibile, l’incoraggiamento di strategie low carbon e di efficienza energetica in città, isole e aree remote e la protezione e promozione delle risorse naturali e culturali Mediterranee.
Il programma interessa 13 paesi: Cipro, Francia, Grecia, Italia (eccetto Trento e Bolzano), Malta, Portogallo, Slovenia, Spagna, Gibilterra, Croazia, Bosnia Erzegovina, Montenegro e Albania.

Programma operativo

sito

Programma Interreg Alpine Space

Programma Interreg Alpine Space

E’ lo strumento per la programmazione territoriale nell’area alpina, giunto alla sua terza programmazione, che ha lo scopo di guidare lo sviluppo e il cambiamento del territorio attraverso il finanziamento di progetti, l’alimentazione del dibattito sul futuro dell’area alpina e lo stimolo alla individuazione e applicazione di soluzioni condivise per problemi comuni.
Il programma è articolato in 4 assi prioritari (Innovative Alpine Space, Low carbon Alpine Space, Liveable Alpine Space e un quarto asse dedicato alla governance) e interessa 7 paesi: Austria, Francia, Germania, Italia (Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Trentino-Alto Adige, Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria), Liechtenstein, Slovenia e Svizzera.

Programma operativo

sito

Programma Interreg Europe

Programma Interreg Central

È il nuovo programma di cooperazione interregionale adottato per il periodo 2014-2020. A differenza dei programmi transregionali non si rivolge a gruppi di regioni con caratteristiche omogenee ma interessa contemporaneamente tutto il territorio dell’Unione. Inoltre partecipano al programma anche la Svizzera e la Norvegia come Paesi Associati.
Il principale target group al quale il programma si rivolge è costituito dalle autorità pubbliche regionali che intendono cooperare per scambiare esperienze ed agevolare il trasferimento di politiche. I 4 obiettivi tematici adottati dal programma riguardano la ricerca e lo sviluppo tecnologico, la competitività delle PMI, la promozione di un’economia low-carbon e la protezione dell’ambiente.

Programma operativo

sito

Programma Italia Austria

Programma Italia Austria

E’ lo strumento per la cooperazione transfrontaliera tra Italia e Austria e persegue l’obiettivo principale di promuovere lo sviluppo equilibrato e sostenibile e l’integrazione armoniosa nell’area di confine tra i 2 stati membri. Il programma prevede 5 assi tematici (innovazione e ricerca, competitività PMI, natura e cultura, capacità istituzionale, approccio CLLD – Community-led local development) e un asse di gestione tecnica.
L’area di cooperazione include 6 regioni al confine tra Italia e Austria: Provincia Autonoma di Bolzano-Alto Adige, parti della Regione Veneto e della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e i Länder Carinzia, Salisburgo e Tirolo.

Programma operativo

sito

Programma Italia Slovenia

Programma Italia Slovenia

E’ lo strumento per la cooperazione transfrontaliera tra Italia e Slovenia e persegue l’obiettivo principale di promuovere l’innovazione, la sostenibilità e la governance transfrontaliera per creare un’area più competitiva, coesa e vivibile.
Il Programma prevede 4 assi legati a 4 obiettivi (promuovere le capacità innovative per un’area più competitiva, cooperare per l’attuazione di strategie e piani di azione caratterizzate da basse emissioni di carbonio, tutelare e promuovere le risorse naturali e culturali, rafforzare la capacity building e la governance transfrontaliera) oltre ad un asse di assistenza tecnica.
La copertura geografica del Programma è stata ridotta rispetto al periodo 2007-2013 e comprende 5 province italiane (Udine, Pordenone, Gorizia e Trieste e Venezia) e 5 regioni statistiche slovene (Notranjsko-primorska, Osrednjeslovenska, Gorenjska, Obalno-kraška e Goriška).

Programma operativo – bozza del 27/07/2015

sito

Programma Italia Croazia

Il nuovo programma di cooperazione Italia-Croazia ha l’obiettivo principale di aumentare la prosperità e il potenziale di “crescita blu” dell’area di cooperazione, stimolando partenariati transfrontalieri che possono raggiungere cambiamenti tangibili.
Il programma operativo, che è disponibile in versione provvisoria al momento, comprende 4 assi (innovazione blu, sicurezza e resilienza, ambiente e patrimonio culturale, settore marittimo) e un asse di assistenza tecnica.
L’area di cooperazione abbraccia il Mare Adriatico e comprende 25 province italiane (in Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Molise e Puglia) e 8 contee croate.

Programma operativo – bozza

Interreg Adriatico-Ionico (Adrion)

Interreg Adriatico-Ionico (Adrion)

Il programma ADRION è un nuovo programma transnazionale che copre una vasta area di cooperazione di cui 4 Stati membri (Italia, Grecia, Croazia e Slovenia) e 4 stati non UE (Albania, Bosnia-Erzegovina, Montenegro e Serbia). L’Italia partecipa con 12 regioni e le 2 province autonome di Trento e Bolzano.
L’obiettivo generale è quello di è quello di agire come un driver della politica e della governance per favorire l’integrazione europea tra gli Stati, sfruttando le ricche risorse naturali, culturali e umane che circondano i mari Adriatico e Ionio e rafforzando la coesione economica, sociale e territoriale nell’area di programma.
Il Programma Operativo prevede 3 assi tematici (regione innovativa e intelligente, regione sostenibile, regione “connessa”) e un asse di governance.

Programma operativo

sito